fiori

I Fiori di Bach e il coso A.MI.University:

l Dr. Edward Bach (1886- 1996) aveva intuito che ogni uomo è un piccolo mondo a sé, a cui non possiamo rivolgerci esclusivamente con metodi standardizzati, bensì prendendo in considerazione innanzi tutto la sua psiche, perché ogni patologia ha origine da uno stato d’animonegativo che mina l’equilibrio del corpo, stravolgendone l’armonia.

Il Dr. Bach ha scoperto che esistono dei fiori con particolari doti e ha ideato questo sistema di rimedi floreali, gentili ma efficaci, proprio perché basati sulla forza della natura e non su sostanze chimiche. Attualmente i rimedi di Bach figurano tra i metodi di cura che nel 1983 l’Organizzazione mondiale della sanità ha riconosciuto e raccomandato.

Scrive Bach nel suo libro Guarisci te stesso“La malattia alla sua origine non è materiale. Ciò che conosciamo di essa è l’effetto ultimo prodotto sul corpo, la risultante delle forze che agiscono per lungo tempo e in profondità”. In altre parole, la malattia, intesa come squilibrio fisico, è l’aspetto visibile di uno squilibrio ancora maggiore; quel divario che spesso esiste tra Anima e Mente.
Tale conflitto si ripercuote a sua volta sul corpo fisico, quindi analizzando un preciso malessere è possibile risalire allo stato d’animo negativo che l’ha causato.

I fiori inondano di vibrazioni positive l’organismo stimolando la qualità opposta al difetto che si vuole eliminare, e anche se non mirano direttamente al disturbo fisico, ma allo stato d’animo di cui esso è espressione, spesso capita che lavorando su questo si migliori anche a livello fisico. 

I fiori Bach non hanno un effetto placebo, cioè il paziente non trae beneficio per autosuggestione, altrimenti non sarebbe possibile spiegare perché i rimedi funzionano con animali, piante e bambini molto piccoli.
Proprio in quanto agiscono sul conflitto tra Anima e Mente i Fiori di Bach possono essere usati in concomitanza a qualsiasi forma di terapia, allopatica, omeopatica, naturale o energetica e non esistono controindicazioni. I Fiori di Bach sono molto utili anche nel corso di una psicoterapia, perché facilitano la comprensione dei propri sentimenti ed emozioni, aiutando a lavorare più in profondità su di sé.

 

Il corso sui Fiori di Bach dell’A.MI.University mira a fornire una informazione dettagliata e conoscenza personale di questi particolari rimedi e sono tenuti da Marina Menichelli docente dell’Accademia Italiana Ricerca Rimedi Floreali e autrice di testi al riguardo.

 

Argomenti trattati dal corso sui Fiori di Bach:

  • Il Dr. Edward Bach: la vita, il pensiero, le opere.

  • Il sistema floreale secondo la classificazione nei seguenti gruppi: 
    1) Solitudine 
    2) Paura 
    3) Ipersensibilità 
    4) Scoraggiamento e disperazione 
    5) Eccessiva preoccupazione per il benessere altrui 
    6) Incertezza 
    7) Mancanza di interesse per il presente

  • I fiori per chi si prende cura.

  • Utilizzo dei rimedi floreali per applicazioni locali.

  • Le “attitudini terapeutiche” secondo Bach.